Azienda Agricola

L'azienda agricola è composta da circa 120 ettari di terreni coltivati a vite e melo, da una cantina e da una distilleria. Essa non svolge solo attività produttive e di trasformazione, ma esercita anche un ruolo di supporto per le attività sperimentali, didattiche e dimostrative condotte dagli altri centri dell'istituto.

Azienda Agricola

L'azienda agricola opera su tre livelli: 

  • come attività economica per quanto riguarda la produzione di frutta, uva e vini; 
  • come supporto per i lavori di ricerca e sperimentazione delle varie unità operative del Centro sperimentale e del Centro di assistenza tecnica; 
  • come servizio per l'attività didattica e formativa del Centro scolastico.

L'azienda agricola è volta a realizzare un modello di agricoltura sostenibile, privilegiando l'adozione di tutti quei principi evolutivi che rendono le attività produttive meno problematiche dal punto di vista agronomico e meno impattanti dal punto di vista ambientale.

Il ciclo di lavorazione delle uve si completa in distilleria, dove è stato realizzato un tradizionale alambicco discontinuo a bagnomaria, oggi universalmente riconosciuto quale simbolo dei distillatori trentini. Seguendo fedelmente la tradizione l'Istituto Agrario continua a distillare tutte le proprie vinacce, creando una dozzina di grappe di monovitigno e la grappa Castel San Michele.

Leggi tutto

I terreni coltivati sono proprietà della Provincia Autonoma di Trento (85 ettari ) e della Fondazione De Bellat (15 ettari) che li hanno ceduti all'azienda agricola rispettivamente in comodato d'uso gratuito e in affitto. Su tali terreni l'azienda coltiva vite e melo con scopi non solo produttivi, ma anche sperimentali, didattici e dimostrativi. La superficie coltivata è suddivisa in numerosi corpi aziendali dislocati nelle più importanti aree agricole del Trentino.

Leggi tutto

La cantina è ospitata nel monastero agostiniano risalente al XII secolo. Le antiche e suggestive mura creano un ambiente sospeso tra storia, fascino centenario e razionale modernità, dove l'arte enologica viene condotta ininterrottamente da quasi mille anni.

Leggi tutto