Biodiversità ed ecologia molecolare

Dipartimento (DBEM) - Risorse naturali, gestione del territorio e nuovi sistemi. La missione del Dipartimento è quella di combinare l’uso dei più aggiornati strumenti molecolari con analisi statistiche e modellistiche di tipo spaziale e temporale per lo sviluppo di strategie di gestione e valorizzazione della biodiversità.

Un elevato livello di biodiversità, definita come numero di specie (animali, vegetali, o microrganismi) o come variabilità genetica totale entro popolazioni e comunità, risulta cruciale per il mantenimento del funzionamento degli ecosistemi, della loro resilienza rispetto al cambiamento globale, e della loro resistenza alla colonizzazione delle specie aliene e di parassiti. Al fine di mantenerla nel tempo e valorizzarla, il Dipartimento si occupa di misurare la biodiversità a tutti i livelli (genetico, di specie e di ecosistemi), di capire le basi genetiche di adattamento, speciazione ed estinzione e di analizzare l’impatto dei cambiamenti nella biodiversità sul funzionamento degli ecosistemi naturali, sulla presenza delle specie autoctone, sulla salute umana e veterinaria. Queste conoscenze sono di utilità immediata per le amministrazioni pubbliche impegnate nella conservazione della biodiversità e nella gestione di specie minacciate di estinzione; possono inoltre portare ad un miglioramento nella sicurezza alimentare, produzione zootecnica, e salute umana, come anche a individuare fonti complementari di energia rinnovabile, tecnologie informatiche per agricoltura sostenibile e addirittura nuovi trattamenti o farmaceutici. La combinazione dei più aggiornati strumenti molecolari (es. molecular screening, genomica, metagenomica, trascrittomica) con analisi ecologiche, statistiche e modellistiche di tipo spaziale e temporale ci permette di produrre ipotesi sugli scenari futuri suggerendo come migliorare le pratiche gestionali degli ambienti naturali per mantenerne la diversità genetica e di specie, e così anche il benessere umano (secondo i principi di One Health).


Responsabile

Heidi Hauffe

HAUFFE HEIDI CHRISTINE


Ecogenomica

Unità di ricerca (EG) - Studio della diversità biologica alpina e dei processi che ne determinano la variabilità nello spazio e nel tempo.

Ecologia applicata

Unità di ricerca (EA) - Nuova conoscenza sugli effetti dei cambiamenti globali e della perdita di biodiversità sulle specie alpine e sulle loro interazioni eco-sistemiche e sul rischio di diffusione di malattie pericolose per la salute animale e umana.

Genetica di conservazione

Unità di ricerca (DBEM GC) - Studio delle capacità delle popolazioni naturali di specie animali e vegetali a fronteggiare i cambiamenti ambientali a livello genomico.