XXIII Congresso AIOL

Da Tuesday 26 September 2017 ore 9:00 am a Friday 29 September 2017 ore 6:00 pm

Cagliari

Funzionamento, alterazioni e recupero degli ecosistemi acquatici

Le scienze acquatiche per comprendere i cambiamenti e per renderne i cittadini consapevoli

La crescita della popolazione umana e il conseguente aumentato impatto antropico sugli ecosistemi terrestri ed acquatici sono oggi problemi sociali percepiti globalmente e non più di interesse soltanto per la comunità scientifica. Infatti, l’uso intensivo dell’idrosfera, delle risorse non rinnovabili, la globalizzazione dei mercati e del trasporto marittimo stanno modificando la struttura e le funzioni degli ecosistemi acquatici e la loro capacità di produrre beni e servizi per l’uomo. Per tali ragioni, è necessario che la comunità scientifica renda partecipi i cittadini dei risultati delle ricerche su questi temi ed informi la comunità tutta della necessità di intensificare lo studio dei meccanismi che sono alla base dei cambiamenti in atto degli ecosistemi acquatici.

Durante il XXIII Congresso dell’AIOL ci confronteremo sui risultati delle più recenti ricerche su struttura e funzioni degli ecosistemi acquatici e sull’importanza di recuperarne funzionalità e diversità qualora compromessi per effetto di uno o più fattori di disturbo. Tale confronto mira a fornire contributi per implementare le pratiche di conservazione degli ecosistemi, sviluppare meccanismi virtuosi e sostenibili di adattamento dello sfruttamento delle risorse, e pianificare azioni di recupero attivo.

Il XXIII Congresso dell’AIOL si svolgerà dal 26 al 29 settembre 2017 presso il Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente dell’Università di Cagliari. Il congresso, riservato ai soci AIOL, vedrà anche la partecipazione di eccellenti ricercatori stranieri nei diversi ambiti della ricerca scientifica sulle acque dolci e marine. I maggiori esperti nazionali nel campo delle scienze acquatiche, saranno chiamati a dare il loro contributo nel tentativo di tracciare le basi di una “roadmap” per la gestione adattativa e proattiva dei cambiamenti ai quali gli ecosistemi acquatici stanno andando incontro.

Al fine di promuovere il trasferimento delle conoscenze scientifiche ai rappresentanti della società civile, le Amministrazioni locali, regionali e nazionali saranno invitate a seguire i lavori del congresso. Uno spazio del convegno sarà aperto al pubblico (ed in particolare alle scolaresche), che potrà interagire con gli scienziati presenti, nell’ottica di promuovere e divulgare, in modo semplice ed accessibile anche ai non esperti, temi legati alla salvaguardia, alla tutela ed alla gestione degli ecosistemi acquatici.

Il congresso dell’AIOL rappresenta un’occasione unica di dibattito e di confronto, all’interno della comunità scientifica italiana, su temi che riguardano le scienze marine e limnologiche. Il Congresso ha una connotazione fortemente interdisciplinare e ha lo scopo di favorire la ricerca, la collaborazione e lo scambio di informazioni tra studiosi delle diverse discipline afferenti all’Oceanologia ed alla Limnologia, onde contribuire al progresso di queste scienze e al trasferimento delle informazioni scientifiche alla società.

I temi scientifici sono liberi e, come di consueto, saranno invitati relatori di rilievo internazionale che tratteranno tematiche di attualità nel campo delle scienze acquatiche. Per garantire il maggiore interscambio possibile, il Congresso prevede unicamente una sessione plenaria nella quale le varie anime disciplinari possano confrontarsi e convergere verso un linguaggio comune.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale dedicato all'evento .