VALENTINA LAZAZZARA

VALENTINA LAZAZZARA
E-mail
valentina.lazazzaraSPAMFILTER@fmach.it
Sito web
Researchgate
Pubblicazioni
ORCID

Valentina si è laureata in biotecnologie per la qualità e la sicurezza dell’alimentazione umana con una tesi nel campo della genomica funzionale delle piante da frutto dove ha applicato una procedura di trasformazione genetica di lampone (Rubus idaeus). Durante il suo Ph.D. ha identificato e caratterizzato i composti volatili organici (VOCs) prodotti da piante e da microorganismi per inibire i fitopatogeni. Successivamente, ha contribuito allo sviluppo di metodi ed all’analisi di VOCs e amminoacidi contenuti nei vini bianchi attraverso l’uso di tecniche CG-TOF-MS e HPLC-QqQ-MS, con l’intento di preservarne la qualità e la tipicità.

Lo scopo della sua ricerca è la caratterizzazione del ruolo dei VOCs prodotti da piante e da microorganismi per sviluppare metodi sostenibili per il controllo delle malattie.

Il suo interesse primario riguarda la fisiologia vegetale ed in particolare lo studio e l’approfondimento del ruolo dei VOCs nella comunicazione tra pianta e i microorganismi che la circondano per il controllo delle malattie delle piante di interesse agrario.

Curriculum Vitae

  • Dal 01/07/2019 Post-doc presso Fondazione Edmund Mach.
  • 2017-2019 Post-doc presso Centro di Sperimentazione Laimburg.
  • Marzo 2018 Ph.D. in Natural Resources and Life Sciences, Diploma program: Food Chemistry and Biotechnology, University of Natural Resources and Life Sciences (BOKU), Vienna e Fondazione Edmund Mach
  • Ottobre 2013 Laurea specialistica in biotecnologie per la qualità e la sicurezza dell’alimentazione umana, Università di Bari “A. Moro”
  • Dicembre 2009: Laurea triennale in Biotecnologie per le produzioni agricole ed alimentari, Università di Bari “A. Moro”