Genomica e biologia avanzata

Unità di ricerca (GBA) - Tecnologie genomiche e genomica funzionale nel campo delle piante da frutto.

L’unità di Genomica e Biologia avanzata applica le tecniche di ingegneria genetica - incluse le tecnologie più moderne e mirate (cisgenesi e genome editing) - per studi di genomica funzionale su vite e melo principalmente ai fini di incrementare la difesa dalle malattie e migliorare la qualità del frutto. L'unità ha sviluppato ed ottimizzato protocolli di trasformazione genetica per diverse cultivar di melo e vite e metodi di analisi innovativi per la caratterizzazione delle linee geneticamente modificate. Inoltre, l’unità ha a disposizione un’ampia e moderna serra per la coltivazione ex-vitro e la fenotipizzazione delle piante

Attraverso le più avanzate piattaforme tecnologiche di Next Generation Sequening (Illumina, 454, Lifetechnologies) è in grado di realizzare il sequenziamento di interi genomi, studi del trascrittoma, analisi di espressione genica e metagenomica. Inoltre mediante le analisi di elettroforesi capillare lo screening di marcatori molecolari classici (SSR, AFLP) per progetti di breeding assistito (MAS), mentre con l’utilizzo di scanner per microarray (HiScan Illumina) lo screening di migliaia di marcatori SNP per whole-genome association study.

Le competenze del personale afferente all'unità consente di raggiungere risultati di eccellenza in numerosi progetti di elevata complessità, seguendo ogni fase del processo, dal disegno sperimentale fino all'analisi dei dati o la caratterizzazione del materiale ottenuto.

I campi di applicazione delle attività dell'unità spaziano dall'agricoltura all'ecologia ambientale. Oltre a queste attività negli ultimi anni si sono aggiunti studi di metagenomica su comunità microbiche nei loro ambienti naturali (analisi del microbioma intestinale umano e animale, interazione con le piante e l'ambiente ed in campo agro-industriale). L'unità svolge anche un'attività di ricerca nello studio su base molecolare dell'interazione pianta patogeni. In particolare si stanno studiando geni di pianta coinvolti nella resistenza/suscettibilità di malattie in melo (colpo di fuoco, ticchiolatura e oidio) e vite (oidio). L'unità collabora sia con gruppi di ricerca FEM che a livello internazionale per isolare e caratterizzare nuovi geni oltre che per lo studio dei composti volatili che inducono meccanismi di difesa contro il colpo di fuoco batterico in piante ospiti e non ospiti.


Responsabile


Staff

Nominativo Telefono Cellulare Email
LORENZA DALLA COSTA 0461615655 lorenza.dallacostaSPAMFILTER@fmach.it
STEFANO PIAZZA 0461615655 stefano.piazzaSPAMFILTER@fmach.it
UMBERTO SALVAGNIN 0461615231 umberto.salvagninSPAMFILTER@fmach.it
VALENTINO GIAROLA valentino.giarolaSPAMFILTER@fmach.it
VALENTINO POLETTI 0461615231 valentino.polettiSPAMFILTER@fmach.it