Studi di laboratorio

Lo sviluppo di un prodotto fitosanitario, prima di approdare alle sperimentazioni di campo, generalmente è sottoposto a prove in ambiente confinato, e quindi controllato, quale il laboratorio.
Il CDS è in grado di effettuare prove di diverse tipologie e su diversi organismi targhet e no-targhet ed è disponibile a sviluppare di metodologie ad hoc in base alle caratteristiche dei prodotti allo studio e agli obbiettivi da raggiungere.

I principali organismi d'interesse sono:

  • acari fitoseidi
  • acari tetranichidi
  • lepidotteri tortricidi, carpofagi (Lobesia botrana, Eupoecilia ambiguella, Cydia pomonella, ecc.) e ricamatori (Pandemis heparana, ecc.)
  • Drosophila suzukii
  • Bactrocera oleae
  • Ceratitis capitata
  • Apis mellifera mellifera
  • Antocoridi

Le sperimentazioni effettuate presso il laboratorio del CDS riguardano:

  • attività biologica (efficacia) di insetticidi in laboratorio
  • Curve dose mortalità (Baseline): divere dosi di agrofarmaco vengono messe in relazione alla mortalità ottenuta per ogni dose. È possibile costruire quindi le curve dose-risposta da cui ricavare le DL50 e DL90
  • Studi  di semicampo: il trattamento viene fatto in campo su pianta. Il materiale vegetale trattato (foglie o frutti) viene raccolto e messo a contatto con l’organismo allo studio in laboratorio.
  • Olfattometro: valutazione delle preferenze-attrattività tra due fonti odorose o visive.
  • Tunnel del vento: valutazione delle preferenze-attrattività tra due fonti odorose o visive.
  • effetti collaterali (selettività) dei prodotti fitosanitari su organismi utili o su organismi non bersaglio (acari predatori, api, antocoridi,ecc.);
  • studi di resistenza di artropodi agli agrofarmaci.