12^ rassegna - concorso dei formaggi di malga della Valsugana

Domenica 7 novembre  2021 nella prestigiosa sede del maniero a Castel Ivano

12^ rassegna - concorso dei formaggi di malga della Valsugana

Giovedì, 04 Novembre 2021

COMUNICATO STAMPA DE BELLAT 

Alla luce del successo delle precedenti undici edizioni, la Fondazione cav. Luciano e cav. dott. Agostino de Bellat propone anche quest’anno per domenica 7 novembre un evento molto sentito dagli addetti ai lavori, che prevede la partecipazione al concorso di oltre venti malghe della Valsugana (sia della Bassa Valsugana e Tesino, sia dell’Alta Valsugana e Bersntol).
La degustazione dei formaggi presenti all’evento è libera e gratuita e ad essa partecipano non solo esperti del settore, ma più in generale tutti coloro che apprezzano i formaggi di alta qualità, che le nostre malghe alpine producono a livelli di eccellenza.
La manifestazione “Rassegna-concorso dei formaggi di malga della Valsugana” , realizzata con l’apporto tecnico della Fondazione Edmund Mach e il supporto della Camera di Commercio di Trento, è un’occasione di presentazione e conoscenza al vasto pubblico delle attività delle malghe e dei loro prodotti tipici. L’attività inizia già durante l’estate con la raccolta delle adesioni fra i produttori, la visita nelle malghe, la marchiatura delle forme in malga e la definizione delle categorie concorsuali, oltre alla consueta attività di supporto tecnico prestata dalla Fondazione Edmund Mach.
Come noto, in Valsugana vi è una concentrazione notevole di malghe da formaggio, i cui gestori perpetuano una professione ed una tradizione che richiedono adeguata valorizzazione e sostegno.
“Agricoltura, ambiente, economia e turismo, unite - afferma il Presidente della Fondazione, Bruno Donati - sono le sinergie che possono e devono trasformare il territorio in una comunità viva, prosperosa e moderna, capace di ricordare il suo passato e la sua storia per vivere e migliorare il proprio  futuro. Nello spirito della volontà del cav. Luciano e del cav. dott. Agostino de Bellat la Fondazione vuole  anche quest’anno fare propri questi principi e le fatiche che caratterizzano i nostri agricoltori, sostenendo in primis la zootecnia e le malghe, allo scopo di  valorizzare e rivivere il nostro territorio e riconoscendo anche ai giovani studenti in agricoltura che il loro sforzo, studio e pensiero, potranno essere determinanti per la crescita della società e dell’economia di domani”.
Un’apposita giuria, formata da esperti del settore e coordinata dalla dott.ssa Silvia Schiavon del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund Mach, emetterà la propria valutazione, individuando i migliori formaggi di annata e di quelli stagionati “Trentino di Malga” dell’annata 2020, delle malghe del Lagorai e dell’area Vezzena-Marcesine.
Lo svolgimento della manifestazione avverrà domenica 7 novembre 2021 nella prestigiosa sede del maniero a Castel Ivano e comprende:
• l’esposizione dei formaggi di malga con degustazioni libere per tutta la durata dell’evento;
• un seminario su un tema attinente alla rassegna, che avrà luogo alle ore 10.00, dal titolo “La filiera di malga in Trentino: tra ricerca, consulenza e valorizzazione del prodotto”, moderato dal dott. Francesco Gubert, agronomo ed esperto di formaggi di malga;
• la premiazione, ad ore 11.30, dei migliori formaggi di malga della Valsugana per la categoria “fresco” e “stagionato Trentino di Malga 2020”;
La Rassegna intende costituire un incentivo per i malghesi, oltre che una promozione dei prodotti verso i visitatori.
La manifestazione “Rassegna-concorso dei formaggi di malga della Valsugana” è proposta dalla Fondazione cav. Luciano e cav. dott. Agostino de Bellat, con la collaborazione della Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige.
Quest’anno inoltre si terrà ad ore 15.00 una rappresentazione teatrale sulla vita in malga dal titolo “Novanta giorni: diario di una stagione di alpeggio”, di e con Giuliano Comin, tratto dal libro di Francesco Gubert ed infine ad ore 16.30 la presentazione del libro “Campanacci d’Italia: le origini e l’arco alpino” di e con Giovanni Mocchi.
La manifestazione dunque, intende rappresentare un significativo veicolo di promozione della Valsugana e del Tesino, oltre che dei prodotti tipici del Trentino.
L’accesso a Castel Ivano è condizionato al possesso di Green Pass e soggetto a limitazioni di capacità e distanziamento.
La degustazione dei formaggi in Rassegna è libera. La partecipazione agli incontri in programma è gratuita ma con posti limitati.
ALLEGATO:
1. Pieghevole Rassegna