Incontro tecnico promosso da Aqa

1 gennaio 2005: rintracciabilità dei prodotti agroalimentari
Gli operatori del settore alimentare e dei mangimi dovranno essere in grado di individuare chi abbia fornito un alimento, un mangime, un animale destinato alla produzione alimentare e individuare le imprese alle quali hanno fornito i propri prodotti

Mercoledì, 08 Dicembre 2004

 A partire dal 1° gennaio 2005 tutte le aziende della filiera agroalimentare dovranno assicurare la rintracciabilità degli alimenti, dei mangimi, degli animali destinati alla produzione alimentare e di qualsiasi altro ingrediente di alimenti o di mangimi, come stabilito dal Regolamento comunitario 178/2002.

 Gli operatori del settore alimentare e dei mangimi dovranno essere in grado di  individuare chi abbia fornito un alimento, un mangime, un animale destinato alla produzione alimentare e  individuare le imprese alle quali hanno fornito i propri prodotti;  allo stesso tempo, chiunque produrrà, venderà o immetterà sul mercato prodotti, per i quali non sarà adottato il sistema obbligatorio di rintracciabilità, sarà oggetto di una sanzione amministrativa compresa fra 2.500 ed 5.000 euro.

 Di rintracciabilità nei vari settori (quarta gamma, comparto frutticolo, filiera vitivinicola, ecc..) e delle moderne tecnologie informatiche che consentono di gestirne i dati, se ne è parlato nel corso dell'incontro tecnico organizzato dall'Agenzia per la garanzia della qualità in agricoltura, presso l'Istituto Agrario di San Michele all'Adige,  svoltosi venerdì 10 dicembre dalle ore 9.00 alle 12.30, in aula magna.  Al seminario, finanziato dal fondo unico per la ricerca della Provincia autonoma di Trento nell'ambito del progetto OSSERVA 3 "Rintracciabilità degli Organismi geneticamente modificati nella filiera agroalimentare" coordinato dall'Istituto  Agrario di San Michele, hanno partecipato gli operatori del settore e agli esperti delle nuove tecnologie informatiche.

 

 

 

 Con cortese richiesta di pubblicazione e/o diffusione

 

 Ufficio stampa

 Istituto Agrario

 S.Michele a/A, martedì 7 dicembre 2004