Martedì 14 dicembre, alle ore 12.00, presso l'aula magna dell'Istituto Agrario,

Scoperta l'identità dell'alga che tingeva di rosso il lago di Tovel.
Per decenni gli studiosi avevano erroneamente attribuito il fenomeno della colorazione rossa all'alga unicellulare Glenodinium sanguineum Marchesoni

Lunedì, 13 Dicembre 2004

Martedì 14 dicembre, alle ore 12.00, presso l'aula magna dell'Istituto Agrario di San Michele all'Adige, nell'ambito del convegno conclusivo del progetto SALTO ("Studio sul mancato arrossamento del lago di Tovel") che si apre domani, sarà rivelata ufficialmente l'identità dell'alga responsabile dell'arrossamento del lago di Tovel.

     Il suggestivo fenomeno, che scomparve progressivamente a partire dal 1964, era stato per decenni erroneamente attribuito dagli studiosi all'alga unicellulare Glenodinium sanguineum Marchesoni. Dunque, il microrganismo che provocava l'arrossamento (specie "rossa") e che era presente un tempo in quantità massicce nel lago grazie all'apporto di nutrienti provenienti dalle deiezioni delle vacche al pascolo, non era il Glenodinium. E, come se non bastasse, le ricerche scientifiche coordinate dall'Istituto Agrario, hanno pure scoperto che la specie presente oggi a Tovel è un'alga  diversa (mentre un tempo si pensava a stadi di sviluppo di una medesima specie): si tratta infatti della serie "verde", presente oggi in quantità massicce a causa della carenza di fosforo.  

     La cerimonia, che vedrà la presenza del presidente della Provincia autonoma di Trento, Lorenzo Dellai, si colloca a conclusione del convegno che si svolgerà nelle giornate di lunedì 13 e  martedì 14 dicembre e vedrà la partecipazione dei rappresentanti delle 21 istituzioni coinvolte nel  progetto, sei delle quali al di fuori dei confini nazionali.  L'obiettivo della due giorni è sottoporre i risultati acquisiti circa il fenomeno dell'arrossamento delle acque del lago ad una valutazione critica da parte della comunità scientifica nazionale e internazionale. 

     Mercoledì sera, 15 dicembre, alle ore 20.30, presso lo spazio archeologico SASS (piazza Cesare Battisti), si terrà invece una conferenza pubblica sui risultati acquisiti circa il fenomeno dell'arrossamento delle acque del lago di Tovel. 

    

   

 Con cortese richiesta di pubblicazione e/o diffusione

 

 Ufficio stampa

 Istituto Agrario

 

 

 S.Michele a/A, venerdì 10 dicembre 2004