Mirtillo al centro di European Blueberry2018: in Trentino ricerca scientifica all’avanguardia e un mercato in crescita

Da oggi a mercoledì a Trento la conferenza scientifica sul mirtillo con oltre 150 partecipanti 

Mirtillo al centro di European Blueberry2018: in Trentino ricerca scientifica  all’avanguardia e un mercato in crescita

Lunedì, 12 Novembre 2018

COMUNICATO STAMPA

Dalla genetica alla qualità, dal post raccolta alla difesa, dalla produzione alla commercializzazione. Il mirtillo è al centro della conferenza europea Blueberry, promossa e organizzata da Fondazione Edmund Mach in collaborazione con Consorzio Innovazione Frutta e Cooperativa Sant’Orsola nell'ambito del progetto AppleBerry finanziato dalla Provincia autonoma di Trento, in programma al Grand Hotel Trento martedì 13 novembre con una giornata scientifica e mercoledì 14 novembre con un focus tecnico-commerciale.
Il congresso,  che vedrà partecipare  170 operatori della filiera del mirtillo,  prevede una panoramica a 360 gradi su questa coltura per la quale la Fondazione Edmund Mach rappresenta un interlocutore cruciale impegnato nei programmi di miglioramento genetico, ricerca e in diffuse e puntuali azioni di supporto tecnico e formazione degli agricoltori.

Il congresso: martedì 13 novembre 4 sessioni scientifiche e mercoledì 14 novembre  focus sul mercato
“Il congresso – spiegano gli organizzatori Lara Giongo (FEM), Luca Lovatti (CIF) e Gianluca Savini (Sant’Orsola) intende affiancare i più recenti risultati della ricerca scientifica internazionale alle innovazioni di processo ed ai trend di domanda e di mercato. A questo proposito, ci sarà  uno spazio dedicato alle aziende e/o istituzioni per presentare servizi, prodotti, innovazioni e risultati di ricerca nell'area dedicata al B2B e negli spazi espositivi dedicati”.
La prima giornata, martedì 13 novembre, sarà inaugurata alle ore 10.30 con i saluti del Presidente FEM, Andrea Segrè e sarà focalizzata sugli aspetti scientifici con quattro sessioni dedicate alle legate alla genetica, al miglioramento, alla qualità, agli aspetti di post-raccolta e trattamenti e, più in generale, ai fattori che possono influire sulla qualità del prodotto.
La seconda giornata, mercoledì 14 novembre, aperta alle ore 9.00 dal direttore di APOT, Alessandro Dalpiaz, dal direttore della cooperativa Sant’Orsola, Matteo Bortolini, e dal Direttore del Consorzio Innovazione Frutta, Luca Lovatti, sarà chiusa alle 13.00 con il saluto del Direttore generale FEM, Sergio Menapace. Sarà focalizzata sugli aspetti di produzione e commercializzazione che saranno presentati e discussi in prospettiva macro europea attraverso la partecipazione di esponenti di alcune delle principali organizzazioni coinvolte nel "mondo del mirtillo". Sarà discusso lo stato dell'arte della produzione europea, mettendo in luce le dinamiche di mercato e stimolando dibattito e idee su modalità di selezione e innovazione, sul fronte degli imballaggi e sugli aspetti legati al vivaismo. 
(sc)
Programma

Entrambe le giornate prevedono un servizio di traduzione simultanea (eng/ita)

Copertura Ufficio Stampa per l'apertura di martedì 13 novembre con fotoservizio e filmato