Nutrire la mente, il cibo di domani al Mart di Rovereto

Sabato 12 settembre la giornata-evento sui temi dell’Expo con tavole rotonde, laboratori e degustazioni

Nutrire la mente, il cibo di domani al Mart di Rovereto

Mercoledì, 09 Settembre 2015

La scienza incontra i grandi temi di Expo 2015 in una giornata-evento ospitata al Mart, museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto. Sabato 12 settembre la sessione conclusiva del Convegno internazionale sulla genetica dei lieviti e la biologia molecolare, “Yeast 2015”, si terrà sotto la cupola di Botta, con una tavola rotonda dedicata ai temi della pace alla presenza dell’assessora alla Ricerca Sara Ferrari. Il pomeriggio, dopo i saluti dell’assessore provinciale all’Agricoltura Michele Dallapiccola e del presidente FEM Andrea Segrè, “Il cibo di domani” prenderà ufficialmente il via con i talk su agricoltura, nutrizione e ambiente. La piazza ospiterà inoltre produttori enogastronomici, laboratori, concerti jazz, spettacoli di danza e videomapping 3D. Dalle 18 alle 21 apertura straordinaria del Museo con ingresso gratuito per tutti i visitatori.

 

Coniugare la ricerca scientifica con il dibattito sui grandi temi dell’Expo e con l’arte. Sabato 12 settembre il Mart di Rovereto ospiterà l’evento“Il cibo di domani”, un’occasione unica per coinvolgere il grande pubblico nella trattazione di temi fondamentali come l’alimentazione, l’agricoltura e l’ambiente, senza dimenticare il buon cibo e l’intrattenimento.

Dopo la sessione conclusiva del convegno “Yeast 2015”, dedicato alla genetica dei lieviti e alla biologica molecolare, organizzato dalla Fondazione Mach e dalla National Academy of Sciences of Ukraine, dalle15.30si parlerà di “Scienza come nutrice di pace”, alla presenza dell’assessora provinciale alla RicercaSara Ferrarie con invitati i rappresentanti della realtà trentine che si occupano di cooperazione e sviluppo. Un tema particolarmente attuale, visto che “Yeast 2015” quest’anno avrebbe dovuto essere ospitato in Ucraina, ma che, a causa del conflitto in corso, ha dovuto chiedere ospitalità in un altro Paese.

Sempre il pomeriggio, dalle17, il programma di “Il cibo di domani” prevedetre tavole rotonde: una sul ruolo dell’agricoltura dalla sussistenza alla genomica, uno sui microrganismi efficaci per il benessere dell’uomo e delle piante e l’ultimo sul processo di domesticazione di mele e vino. Il dibattito vedrà sul palco personalità e ricercatori provenienti dalla Fondazione Mach, da prestigiose università e centri di ricerca italiani, con la giornalista Elisabetta Curzel come moderatrice. I lavori saranno introdotti dall’assessore provinciale all’Agricoltura,Michele Dallapiccolae dal presidente della Fondazione Mach,Andrea Segrè.

Sotto la cupola del Mart, dalle17alle 20, nell’area educazione, saranno poi realizzati diversilaboratori. Gli studiosi della Fondazione Mach proporranno un’esperienza sui profumi e i sapori con “Sensibilmente diversi” e “Dall’erba al formaggio”, mentre gli operatori dell’Area educazione del Mart condurranno laboratori continui per bambini e adulti sui temi dell’Expo. Dalle 18.00 alle 21.00, il Mart sarà straordinariamente aperto coningresso gratuito.

Alle18.30apriranno le degustazioni, con i prodotti dellaStrada del Vino e dei Sapori del Trentino, associazione che valorizza le produzioni enogastronomiche del territorio. Nella piazza del Mart, quindi, diverse proposte di food&beverage ideate coinvolgendo una selezione di produttori locali, tra i quali Azienda Agricola Cà dei Baghi, Cantine Ferrari, Dolomiti Fruits e Salumificio Trentino, partner del Mart, attualmente presenti nelConcept Store Expo Rovereto.Passeggiando nel polo culturale di Rovereto si potranno quindi degustare salumi, formaggi, prodotti ittici e da forno, vini, birre artigianali e succhi di frutta.

La serata sarà accompagnata daperformance di danzaa cura di Artea e da esecuzioni dellaFaRe Jazz Big Banddiretta daStefano Colpie composta da 20 elementi. L’intervento musicale è curato daTrentinoInJazz Valsugana. Non appena il sole sarà tramontato, alle21, sulle pareti del Museo saranno proiettate le immagini del 3D architectural mapping, per una straordinaria esperienza tridimensionale site-specific ideata daApparati Effimeri, studio di visual design di Bologna.

L’evento si inserisce nel calendario “Nutrire la Mente. Expo al Mart”, il ricco programma di eventi e attività per accogliere l’Expo in Trentino organizzato dal Mart. Il progetto è promosso dalla Provincia autonoma di Trento e realizzato con il fondamentale contributo organizzativo della Camera di Commercio I.A.A. di Trento — Palazzo Roccabruna.