Mission e collezioni

La Biblioteca è specializzata nelle discipline agro-alimentari, nella biologia applicata, nelle scienze forestali e ambientali.

La biblioteca è il punto di riferimento per le esigenze informative delle comunità di persone che studiano e lavorano alla Fondazione Edmund Mach.

Risponde ai bisogni informativi delle diverse comunità istituzionali, garantendo al contempo l'apertura alle esigenze del territorio, all'utenza esterna e l'attenzione alle innovazioni e alle sollecitazioni della comunità scolastica e scientifica nazionale e internazionale.

Promuove la diffusione e la valorizzazione del patrimonio di conoscenze della Fondazione alla comunità scientifica nazionale ed internazionale.
Dal 1987 è membro attivo della rete delle biblioteche trentine, partecipando tramite convenzione al Sistema bibliotecario trentino  e collaborando all'aggiornamento del CBT , il catalogo collettivo dove è presente la descrizione dell'intero patrimonio storico e moderno.

Da luglio 2015 la struttura afferisce al Centro Istruzione e Formazione, (Allegato A  del Regolamento di Organizzazione e Funzionamento), pur garantendo servizi trasversali per tutti i Centri della Fondazione.
Collabora alla gestione il Consiglio di Biblioteca, con funzioni di orientamento, programmazione e verifica (Allegato B5,  art. 3) 

I numeri della Biblioteca 

Fondo moderno

Al 31 dicembre 2017 il patrimonio comprende 38.706 libri e 1.957 testate di riviste, di cui 308 in corso di abbonamento nella versione a stampa.

Fondo storico

La Biblioteca conserva un Fondo storico costituito da opere e periodici pubblicati tra il XIX e la prima meta del XX secolo, frutto dell’intensa attività didattica e sperimentale e della ricca rete di relazioni e scambi internazionali promossa dai direttori e dai docenti della Scuola agraria fondata nel 1874.
Il Fondo storico è costituito da due sezioni: il Fondo bibliografico originario dell’Istituto e il Fondo del Consiglio provinciale d'agricoltura pel Tirolo, sezione di Trento.
Il patrimonio storico complessivo consiste in 5.487 monografie e 414 periodici.
Alcune approfondimenti sulla biblioteca storica dell'Istituto agrario sono reperibili nella sezione dedicata .

Biblioteca digitale

Attraverso la rete istituzionale, la Biblioteca offre ai propri utenti l'accesso alle principali banche dati bibliografiche a copertura internazionale e specializzate nelle scienze agro-alimentari e nella biologia applicata.

Al 31 dicembre 2017 la collezione di riviste elettroniche comprende 5.827 periodici online in abbonamento.

La raccolta degli eBooks accademici comprende di 559 titoli di proprietà, cui si aggiungono 208 titoli di narrativa e saggistica italiana sulla piattaforma MLOL

Archivio istituzionale 

IRIS-OpenPub  è l'archivio delle pubblicazioni tecnico-scientifiche del personale FEM
La biblioteca ne cura la gestione e l'aggiornamento, collaborando con il Centro Ricerca e Innovazione.
Al 31 dicembre 2017 comprende 8.360 prodotti dell'attività di ricerca e sperimentazione della Fondazione; maggiori informazioni sulla tipologia di documenti sono presenti nella sezione dedicata

Altre Collezioni

  • Audiovisivi didattici, per esclusivo uso interno
     
  • Catalogo dei film: nel corso dell'anno scolastico l'utilizzo è riservato all'utenza interna
     
  • Archivio delle Registrazioni delle trasmissioni televisive e dei servizi video curati dall’ESAT, l’Ente per lo sviluppo dell’Agricoltura Trentina, tra il 1985 e il 2001
     
  • Raccolta delle Tesi di diploma degli studenti del Corso di Studi Superiori in Viticoltura e Enologia, attivato presso l'Istituto in collaborazione con la Fachhochschule di Wiesbdaden-Geisenheim e sostenuto dall’Università degli Studi di Udine e di Trento tra gli anni accademici 1998/99 e 2003/04
     
  • Raccolta delle Tesi di laurea, master e dottorato depositate dagli studenti del Consorzio interuniversitario dal titolo "Iniziative universitarie nei settori agroalimentare, vitivinicolo e relative attività industriali” e di altre istituzioni accademiche che abbiano frequentato l’Istituto come tesisti
     
  • Tesine di diploma degli studenti che hanno conseguito il titolo di enotecnico, perito agrario e perito agro-industriale a partire dall’anno scolastico 1979/80 e di agrotecnico a partire dall’anno scolastico 1997/98