Libriamoci a Scuola 2019

la Biblioteca aderisce alla settimana di letture ad alta voce promossa dal MIUR.

logo Cepell

Venerdì, 15 Novembre 2019

Per chi ama leggere, per chi vuole cimentarsi con l’interpretazione a voce alta dei propri libri preferiti, e per chi ancora non ha scoperto il potere coinvolgente della lettura, la sesta edizione di Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole invita a includere nelle attività scolastiche iniziative di lettura ad alta voce, svincolate da ogni valutazione scolastica.

Ispirandosi a due filoni tematici proposti dal Centro per il libro e la lettura , nella settimana dall'11 al 16 novembre la Biblioteca ha proposto alcune iniziative agli studenti del biennio:

Leggere il mondo attraverso i giornali

E' stata presentato ai ragazzi di 6 classi l'edicola digitale di MLOL , all'interno dei percorsi di lettura dei quotidiani a scuola.
L'incontro ha dato modo di raccontare come si gestisce e si usa correttamente un account di una piattaforma digitale e ha consentito agli studenti di provare una nuovo modalità di lettura, scoprendo moltissime risorse a portata di click. Ha aderito all'iniziativa anche la 5 CAPES

Da Severn Cullis-Suzuki a Greta Thunberg: noi salveremo il pianeta!

Letture per capire cosa sta accadendo intorno a noi e per valorizzare il ruolo decisivo delle nuove generazioni nella lotta ai cambiamenti climatici.

La biblioteca, con il supporto di Emanuele Eccel - ricercatore esperto di agroclimatologia e divulgatore scientifico della Fondazione -  ha selezionato una ventina di testi sui temi dell'emergenza climatica, dell'impatto sull'ambiente delle pratiche agricole e dei nostri stili di vita, e sulle possibili azioni di responsabilità che ciascuno può attivare da subito. 
Brani scelti sono proposti per la lettura ad alta voce degli studenti, in una maratona di letture  che giovedì 21 novembre tra le 9 e le 11 in Aula magna coinvolgerà cinque classi del biennio dell'Istituto agrario.
Emanuele Eccel aprirà e concluderà le serie di letture