ADPS TIGREPAT2019

Piano operativo Controllo della zanzara tigre ed altre zanzare invasive

ADPS TIGREPAT2019

Finanziatore: Provincia Autonoma di Trento (Dipartimento Territorio, Agricoltura, Ambiente e Foreste ) e APSS

Durata: 01/01/2019 - 31/12/2019 (accordo annuale)

Assegnatario: Mattia Manica

Referente FEM: Annapaola Rizzoli

Il piano di sorveglianza e controllo della zanzara tigre è stato attivato nel 2017.

DETTAGLIO DELLE ATTIVITA’:

  • Mantenimento della cabina di regia provinciale di coordinamento degli Enti e dei Comuni interessati;
  • Supporto scientifico agli organi competenti in materia di prevenzione e controllo delle malattie trasmesse da vettori ed altri animali (disease intelligence) e mantenimento delle collaborazioni scientifiche con le principali istituzioni di riferimento  livello nazionale e internazionale;
  • Gestione e mantenimento delle funzionalità del database provinciale di raccolta dei dati ecologici, entomologici ed epidemiologici sul server dedicato ed allocato presso al neo-costituita Unità Mista di Ricerca FEM-FBK;
  • Produzione di mappe entomologiche ed epidemiologiche aggiornate periodicamente sulla base dei dati che saranno inseriti periodicamente nel data base da parte dei vari attori partecipanti alle diverse attività;
  • Produzione di modelli e stime di rischio epidemiologico da malattie trasmesse  da vettori ed altri animali presenti sul territorio provinciale;
  • Pubblicazione del sito web dedicato allo scopo di disseminare informazioni di pubblica utilità incluso il materiale divulgativo prodotto dal tavolo di coordinamento;
  • Messa a punto e distribuzione di una APP per smartphone, da poter utilizzare da parte dei singoli cittadini, allo scopo di creare una partecipazione della popolazione alla mappatura e gestione del problema (citizen science);
  • Effettuazione di monitoraggi entomologici ordinari a lungo termine, nonché effettuazione di catture entomologiche in fase di emergenza ai fini dell’effettuazione di screening virologici, anche in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico delle Venezie;
  • Attivazione di corsi di formazione per il personale addetto ai monitoraggi comunali (ovitrappole) e alla raccolta dati per l’invio al database centrale.