Consulenza più informatizzata, didattica a distanza e ricerca scientifica da remoto. E sul sito nasce l’area #FEMxlaFamiglia

A seguito dell’emergenza Covid nuove modalità lavorative per il personale FEM 

Consulenza più informatizzata, didattica a distanza e ricerca scientifica da remoto. E sul sito nasce l’area #FEMxlaFamiglia

Monday 30 March 2020

COMUNICATO STAMPA

Innanzi all’emergenza Coronavirus la Fondazione Edmund Mach si è attivata con nuove modalità lavorative, promuovendo in particolare lo smart working per tutto il personale. Le attività formative, di ricerca e trasferimento tecnologico proseguono in modo ininterrotto con una consulenza tecnica più informatizzata, didattica a distanza per gli studenti e una ricerca scientifica impegnata nella produzione scientifica da remoto. Ma non è tutto. Per dare un supporto alle famiglie a casa e ai più piccoli è stata attivata un’area sul sito www.fmach.it con una serie di strumenti informativi e di intrattenimento.
L’attività di consulenza prevede, fino al termine dell’emergenza, un’intensificazione della comunicazione tecnica via mail, telefonica, sms e video con l’introduzione di una serie di filmati per fornire indicazione tecniche nei momenti cruciali della stagione, a fronte di una riduzione della consulenza svolta in campagna ai singoli frutticoltori per rispettare le misure di prevenzione imposte.
La didattica a distanza sta proseguendo con buoni risultati coinvolgendo oltre 800 studenti del Centro Istruzione e Formazione. Lezioni on line anche per gli oltre 200 studenti del corso di laurea in viticoltura ed enologia del Centro Agricoltura Alimenti Ambiente (FEM-UniTrento); nei giorni scorsi 21 di loro si sono laureati discutendo la tesi in videoconferenza.
“Alla Fondazione Mach –spiega il direttore generale, Mario Del Grosso Destreri- ci siamo impegnati fin da subito per affrontare nel migliore dei modi questa inconsueta e complessa situazione. Abbiamo lavorato per garantire alle persone di operare in sicurezza e il personale ha risposto con grande senso di responsabilità e spirito di adattamento. Il nostro impegno è sempre finalizzato a dare risposte al territorio e, per quanto è possibile, stiamo cercando di farlo anche in questo contesto”.
Sul sito FEM è stata creata un’area con alcuni materiali per intrattenere i più piccoli e le loro famiglie, alla scoperta di alcune attività svolte nel campus di San Michele. Ecco dunque la “Signora Zanz” con le azioni di prevenzione contro la zanzara tigre o il viaggio vitaminico del Signor Mirtillus per una presa di consapevolezza da parte dei ragazzi sull’importanza della frutta nell’alimentazione, materiali realizzati nell’ambito del progetto di comunicazione scientifica E-STaR finanziato dal bando provinciale “I comunicatori STAR della scienza” della PAT, fino ad arrivare ai suggerimenti di lettura della biblioteca, al notiziario Terra di Mach, ai video della FEM, all’area pollini e alla pagina editoria con tutte le pubblicazioni edite dalla Fondazione Edmund Mach.
(sc)

Clicca qui per visualizzare l’area FEMxlaFamiglia

https://www.fmach.it/Comunicazione/Area-famiglie 

 

Fondazione-Edmund-Mach-2019-Bassa-Risoluzione-Foto-Marco-Parisi-39

 

ricercatori in telelavoro

 

area-famiglia-screenshot