Dopo aver debuttato in Belgio con 24 mila visitatori la mostra sulla grappa si presenta dal 17 al 27 novembre, a Palazzo Roccabruna

Dal Limburgo al Trentino:
la grappa torna a mettersi in mostra

L'esposizione è organizzata da Palazzo Roccabruna in collaborazione con l'Istituto Agrario ed il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina

Tuesday 15 November 2005

Ha debuttato al Museo Nazionale dello Jenever di Hasselt, registrando in sette mesi, da gennaio ad agosto, 24 mila visitatori e ottenendo il plauso dell'Ambasciata italiana in Belgio. "Grappa, acqua di vita" torna in Trentino: la mostra apre i battenti domani, a Palazzo Roccabruna e rimarrà aperta fino a domenica 27 novembre.
Organizzata da Palazzo Roccabruna in collaborazione con l'Istituto Agrario e il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina di San Michele all'Adige l'esposizione dedicata alla figlia legittima dell'uva racconterà cosa è la grappa e come si produce ripercorrendo la storia delle tradizioni trentine.
Protagonisti della rassegna: un antico impianto di distillazione della valle di Cembra, un singolare alambicco a bagnomaria, segno di una robusta e intelligente tecnologia rurale, un alambicco proveniente dalla val di Non con sigilli, bottiglie, etichette e documenti originali, e alcuni reperti storici appartenenti all'Istituto e ad alcuni distillatori trentini. Tra questi, vecchie bottiglie, bicchieri, riproduzioni di pergamene su acqueviti e distillati, ma anche ebuliometri, alcolometri, alcuni campioni di grappe che venivano inviati per i controlli al laboratorio dogane di Verona, antichi libri sulla distillazione e di erboristeria.
L'esposizione è arricchita da una rassegna bibliografica di pubblicazioni e da un video sulla grappa prodotto dall'Istituto Agrario che illustra tutto il processo di produzione fino alla degustazione.
Dal 17 al 23 novembre la mostra apre dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 (lunedì chiuso), mentre dal 24 al 27 novembre l'orario di apertura va dalle 16.00 alle 22.00. L'ingresso è gratuito.

Con cortese richiesta di pubblicazione e/o diffusione

S. Michele a/A, 16 novembre 2005

Ufficio stampa
Istituto Agrario