Lunedì 28 novembre, alle ore 9.30, presso la Sala del Capitolo dell'Istituto Agrario (ex monastero agostiniano), si svolgerà la discussione delle...

Pronti i primi sei specialisti in grappa e acquaviti.
Si conclude il Master in Scienze della Grappa. 440 ore di lezione frontale, 250 ore di stage aziendali, 2000 pagine di dispense, oltre 50 esperti di rilievo nazionale.

Wednesday 23 November 2005

Quattrocentoquaranta ore di lezione frontale, 250 ore di stage aziendali, 2000 pagine di dispense, oltre 50 esperti di rilievo nazionale. Sono i numeri del master universitario di primo livello in scienze della grappa che lunedì 28 novembre, a partire dalle ore 9.30, presso il monastero agostiniano dell'Istituto Agrario di San Michele all'Adige, chiuderà i battenti con la discussione delle tesi e la consegna dei diplomi.
 Il percorso formativo, organizzato dall'Istituto Agrario in collaborazione con l'Università degli Studi di Trento e Udine, il Centro Studi e Formazione Assaggiatori e l'Istituto Nazionale Grappa, si è svolto in undici settimane, a partire dal 24 maggio 2004, tra l'Istituto Agrario San Michele all'Adige e la sede di Cormons (Gorizia) dell'Università degli studi di Udine. Gestito da un comitato scientifico di alto livello, il percorso formativo ha portato in cattedra le maggiori competenze in materia.
 In un anno e mezzo sono stati preparati sei specialisti in grappa e acquaviti che, dal raspo d'uva alla bottiglia, ora sono in grado di conoscere ogni dettaglio della vita di un distillato: da come è organizzata la struttura economica del comparto alle tecniche di confezionamento del prodotto finito, da una maggior conoscenza della materia prima al miglioramento delle tecnologie di produzione, dal perfezionamento del prodotto finale per quanto riguarda gli aspetti chimici e sensoriali ad un approfondimento delle conoscenze di comunicazione e di marketing.
 Dei sei candidati quattro sono studenti del master (laureati che otterranno il titolo di master) e due sono tecnici (diplomati) che hanno frequentato i corsi di aggiornamento previsti all'interno del percorso formativo.
 Il master era aperto a laureati nelle classi relative ad Agraria, Chimica, Ingegneria, Medicina, Veterinaria, Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, Scienze Biologiche, Biotecnologie e Farmacia, ma potevano iscriversi anche laureati di altre facoltà, purché in possesso di un piano di studi che, a giudizio del consiglio del master, risultasse in linea con le finalità del corso avanzato. Porte aperte anche agli enologi e ai diplomati in possesso di un titolo di scuola media superiore, che potevano frequentare i singoli moduli equivalenti valevoli come corsi di aggiornamento del valore di 4 crediti formativi universitari (Cfu) fino a un massimo di 10 posti ciascuno.
I sei diplomandi sono:
1. Giuseppe Amato - San Giuseppe Vesuviano (Napoli)
Titolo tesi: "Il profilo ideale di una grappa da avviare all'invecchiamento"
Relatore: Fulvio Mattivi
Titolo di studio: Laurea in scienze delle preparazioni alimentari
2. Luigi Gennari - Cattolica
Titolo tesi: "Applicazione delle accise nel settore grappe e distillati: conseguenze sulla produzione e i consumi e aspetti tecnico fiscali"-
Relatore: Roberto Zironi e Armando Colliva Marsigli
Titolo di studio: Laurea in scienze e tecnologie alimentari
3. Daniela Markovic - Gorizia
Titolo tesi: "La distilleria di Villanova dalla vigna al bicchiere attraverso l'alambicco e secoli di storia"
Relatore: Roberto Zironi
Titolo di studio: Ragioneria
4. Sergio Moser - Cembra
Titolo tesi: "Modifiche del contenuto di esteri e di composti carbonilici nella grappa al fine di variarne alcune importanti caratteristiche sensoriali"
Relatore: Giuseppe Versini
Titolo di studio: Laurea in scienze e tecnologie alimentari
5. Bruno Pilzer - Cembra
Titolo tesi: "La ristrutturazione di una distilleria esistente. Analisi degli spazi e delle attrezzature necessari per realizzare una nuova distilleria e comparazione con i volumi e gli apparati esistenti nella struttura attuale con ricerca di soluzioni per il suo rinnovo ed ampliamento"
Relatore: Luigi Odello
Titolo di studio: Enologo
6. Maria Rosa Rau - Cerveteri (Roma)
Titolo tesi: "La grappa sarda tra passato e presente: storia, cultura e sensorialità"
Relatore: Luigi Odello
Titolo di studio: Laurea in lingue e letterature straniere

 Con cortese richiesta di pubblicazione e/o diffusione
 
 S. Michele a/A, giovedì 24 novembre 2005
 
 Ufficio stampa