Ecologia applicata

Unità di ricerca (EA) - Nuova conoscenza sugli effetti dei cambiamenti globali e della perdita di biodiversità sulle specie alpine e sulle loro interazioni eco-sistemiche e sul rischio di diffusione di malattie pericolose per la salute animale e umana.

La mission dell’Unità di ricerca di Ecologia Applicata è di generare nuova conoscenza sugli effetti conseguenti ai cambiamenti globali ed alla perdita di biodiversità sulle specie alpine e sulle relative interazioni eco-sistemiche nonché sul rischio di diffusione di malattie pericolose per la salute animale e umana (zoonosi emergenti) a livello locale e internazionale. L’approccio utilizzato è quello di integrare discipline complementari quali l’epidemiologia molecolare e la genomica, la modellistica matematica e statistica, l’ecologia ed etologia animale anche tramite realizzazione di progetti di condivisione e analisi di dati a larga scala in collaborazione con le principali agenzie internazionali (Programma Horizon 2020, WHO, OIE, ECDC, CDC, ESA, NASA), supportati da una piattaforma informatica all’avanguardia. L’applicazione di tecnologie innovative, come le reti di sensori wireless, è utilizzata invece per lo studio a microscala delle relazioni tra variabili ambientali, comportamento animale e conseguenti effetti sulle interazioni trofiche incluse le interazioni ospite-parassita Queste attività di ricerca risultano essenziali per meglio comprendere le relazioni tra perdita di biodiversità e biocomplessità dei sistemi alpini dove gli effetti del cambiamento climatico risultano particolarmente evidenti, favorendo ad esempio l’emergenza di malattie già endemiche o l’introduzione di nuovi patogeni e parassiti di origine esotica, con conseguente notevole aumento del rischio e del danno economico per la salute pubblica e la zootecnia locale, per la salubrità e qualità dei prodotti agro-alimentari e lattiero-caseari nonché per il welfare della popolazione residente e l’attrattività del territorio provinciale a fini turistici. Le principali linee di ricerca sviluppate all’interno dell’unità sono:

- Eco-health. In questa linea di ricerca si studiano le conseguenze dei cambiamenti globali sulla diffusione di  infezioni di interesse medico-veterinario  e sui loro vettori e serbatoi.  In particolare, vengono sviluppati modelli matematici predittivi del rischio di infezione per lavoratori del settore agro-forestale e zootecnico, oltre che per l’intera popolazione, per malattie trasmesse da artopodi (es. zecche e zanzare), micromammiferi e altre specie selvatiche.

 - Ecologia e conservazione della fauna. Attraverso l’utilizzo di strumenti innovativi (biologging, modellistica e data sharing) questa linea di ricerca ambisce a trovare risposte ad ambiziose questioni scientifiche, con impellenti ricadute applicative. Lo studio del comportamento (e in particolare del movimento) animale permette di cogliere la risposta prossimale degli ecosistemi alle modifiche che stiamo imponendo, studiandone la capacità di adattamento, o resilienza. Inoltre, la salute degli ecosistemi è legata alla loro complessità. In questa linea di ricerca vengono studiate specie a diversi livelli di complessità trofica ed energetica, permettendo di individuare misure di mitigazione e conservazione adeguate, proponendo soluzioni al conflitto uomo-fauna per una migliore e consapevole integrazione tra l’uomo e l’ambiente allo scopo di proteggere l’ambiente naturale Trentino.

 - Ecologia spaziale. Questa linea di ricerca si occupa della caratterizzazione del territorio provinciale (e non solo) dal punto di vista orografico e bioclimatico con applicazioni nei campi dell’epidemiologia animale, biodiversità, vocazionalità per l’agricoltura, valutazione di areali di espansione di specie aliene anche in seguito a cambiamenti climatici. In questa linea di ricerca vengono utilizzate metodologie di analisi spaziale di tipo avanzato supportate da una piattaforma informatica all’avanguardia e dallo sviluppo di applicazioni e software open-source per analisi di tipo geo-statistico.


Responsabile


Staff

Nominativo Telefono Cellulare Email
DANIELE ARNOLDI 0461615679 3386225800 daniele.arnoldiSPAMFILTER@fmach.it
ENRICO INAMA enrico.inamaSPAMFILTER@fmach.it
FAUSTA ROSSO 0461615680 fausta.rossoSPAMFILTER@fmach.it
FRANCESCA CAGNACCI (Researcher ID) 0461615604 francesca.cagnacciSPAMFILTER@fmach.it
GIOVANNI MARINI (visit his research gate profile) 0461615381 giovanni.mariniSPAMFILTER@fmach.it
JOHANNES DE GROEVE 0461615857 johannes.degroeveSPAMFILTER@fmach.it
LUCA DELUCCHI (pagina personale) 0461615570 3386812277 luca.delucchiSPAMFILTER@fmach.it
MATTIA MANICA (visit his ORCID profile) 0461615381 mattia.manicaSPAMFILTER@fmach.it
NICCOLO' ALFANO (Research Gate profile) 0461615675 niccolo.alfanoSPAMFILTER@fmach.it
ROBERTO ZORER 0461615570 roberto.zorerSPAMFILTER@fmach.it
STEFANO CASARI stefano.casariSPAMFILTER@fmach.it
VALENTINA TAGLIAPIETRA 0461615679 3386210948 valentina.tagliapietraSPAMFILTER@fmach.it