BaN: Biogas and Networks (sottoprogetto del progetto europeo BIO-EN-AREA)

prodotto_locale

Nel 2005 le Amministrazioni della Comunità della valle di Non hanno sostenuto uno studio di fattibilità per definire la consistenza delle aziende agricole, l'uso agronomico delle deiezioni animali, i problemi ambientali legati allo spandimento degli stessi sui terreni e la digestione anaerobica come soluzione possibile, ma nessuna iniziativa ha avuto esito positivo. Il progetto di carattere europeo BIO-EN-AREA è stato inteso come un'occasione per approfondire le possibili le soluzioni disponibili e le tecnologie aggiornate per introdurre un'amministrazione sostenibile delle biomasse per promuovere il recupero di energia. Lo scambio di esperienza e trasferimento di conoscenza è il punto necessario per promuovere e stimolare al livello locale così come al livello provinciale l'esecuzione della tecnologia del biogas.

La Comunità della Val di Non è composta da 38 comuni per un totale di 38.000 abitanti. L'attività economica principale è costituita dalla coltura delle mele. Una parte del territorio è dedicata all’ allevamento di bestiame concentrato in poche aziende agricole con un numero elevato di animali. Le deiezioni animali costituiscono la principale biomassa localmente disponibile che fino ad ora non è stata adeguatamente sfruttata.

paesaggio locale

IL PROGETTO BIO-EN-AREA    

bioenarea

"Improve regional policies for bioenergy and territorial development"
Programma di Cooperazione Internazionale INTERREG IVC 

download

E' un progetto a carattere europeo del Programma di Cooperazione Internazionale INTERREG IVC, che vede coinvolti 7 Partners di diverse Regioni di Stati Membri dell 'UE:

  • Autorità regionale per l'energia di Castilla & Leon - Spagna (capofila);
  • Regione di Western Macedonia - Grecia;
  • Provincia Autonoma di Trento, Servizio Pianificazione Energetica e Incentivi dell'Agenzia provinciale per l'energia- Italia;
  • Regione di Kosice - Slovacchia;
  • Autorità regionale del Sud-est - Irlanda;
  • Agenzia per l'energia del Sud-est della Svezia;
  • Agenzia per l'energia regionale di Tartu - Estonia.
zootecnia

Il progetto "BIO-EN-AREA" si focalizza sul tema delle bio-energie in particolare sulle energie generate da materiale organico (bio-massa da foreste, da raccolti, da allevamento, da rifiuti industriali e civili), considerate non solo come fonti alternative di energia ma anche come potenziali fattori che possono rendere i territori produttrici di tali fonti energetiche, catalizzatori di sviluppo locale.
L'interesse del progetto è soprattutto verso aree rurali o montane che risultano svantaggiate. Il progetto intende creare una connessione tra i territori meno favoriti e le bioenergie: l'obiettivo è quello di valorizzare tali aree da un punto di vista ambientale, economico e sociale offrendo ai loro abitanti nuove opportunità occupazionali e di sviluppo.
In linea con quanto previsto dal programma di cooperazione regionale Interreg 4c, il progetto intende scambiare buone pratiche ed esperienze tra le varie regioni ed i territori coinvolti nel progetto riguardanti l'energia da biomassa.

I principali obiettivi del progetto sono quindi:

  • Scambio e trasferimento di esperienze fra regioni partners;
  • Miglioramento delle politiche locali in materia di bio-energie; .
  • Redazione di Piani d'Azione Regionali per lo sfruttamento delle Biomasse.
scarti_di_produzione

Una delle attività fondamentali del progetto è l'individuazione, nelle Regioni Partner, di aree svantaggiate che agiscano come "aree pioniere" nello sfruttamento sostenibile di bio-risorse a fini energetici per promuovere lo sviluppo socioeconomico di questi territori.
A questo scopo, il progetto prevede l'implementazione di sotto-progetti territoriali all'interno delle Regioni partner di BIO-EN-AREA.
I sotto-progetti devono coinvolgere almeno tre autorità pubbliche o enti di diritto pubblico di tre diverse regioni partners.
Il comitato di coordinamento di BIO-EN-AREA ha pubblicato e diffuso sul sito internet di BIO-EN-AREA www.bioenarea.eu l'invito a presentare proposte per individuare tali sotto-progetti da finanziare ed implementare e tutta la documentazione necessaria per la loro presentazione.

Allegati