Consorzio interuniversitario 'Iniziative universitarie nei settori Agro-Alimentare, Viti-Vinicolo e relative Attività Industriali"

Prima sessione della laurea triennale in Viticoltura ed Enologia.
Consegnati all'Istituto Agrario i primi diplomi di laurea

Lunedì, 08 Novembre 2004

 Sono stati consegnati oggi, presso la sala specchi dell'Istituto Agrario di San Michele all'Adige, i primi di diplomi del nuovo corso di triennale in Viticoltura ed Enologia.

 Si tratta, infatti, del primo gruppo di studenti che portano a compimento il loro percorso formativo che prevede, prima di ricevere il diploma di laurea, la discussione di un elaborato finale.

Il corso è stato istituito in seno al Consorzio Interuniversitario denominato "Iniziative universitarie nei settori Agro-Alimentare, Viti-Vinicolo e relative Attività Industriali" che coinvolge l'Istituto Agrario, l'Università di Trento (Facoltà di Ingegneria), l'Università di Udine (Facoltà di Agraria) nonché la Fachhochschule di Wiesbaden sede di Geisenheim.

 La consegna di questi primi diplomi di laurea è un momento molto importante per la concreta operatività del Consorzio che ha visto una stretta e fattiva collaborazione di tutte le istituzioni aderenti allo stesso, con impiego di risorse umane altamente qualificate e dotazioni tecnologiche di avanguardia.

 In particolare per l'Istituto Agrario si tratta di un prestigioso riconoscimento per il sempre maggiore impegno nell'alta formazione, che vede San Michele coinvolto, a partire da quest'anno, anche con un corso di Master universitario in scienze delle grappa e con la laurea.

  Alla cerimonia di consegna dei diplomi di laurea, erano presenti il presidente dell'Istituto Agrario, Giovanni Gius e il direttore generale, Alessandro Dini, il rettore dell'Università di Trento, Davide Bassi, il preside della Facoltà di Agraria di Udine, Angelo Vianello,  il "decano" della Fachhochschule di Wiesbaden (sede di Geisenheim) Karl Bayer.

 "Per San Michele questo momento rappresenta il raggiungimento di un percorso iniziato quasi dieci anni fa. Eppure quello di oggi non è un punto di arrivo, ma si presenta come un punto di partenza per progredire e collaborare in maniera sinergica" ha sottolineato il presidente dell'Istituto Agrario,Giovanni Gius.

 "La proclamazione di questi tre laureati – ha aggiunto il rettore dell'Università di Trento, Davide Bassi- è il primo importante risultato della collaborazione tra le nostre istituzioni, diverse per storia, localizzazione e fini istituzionali".

 

 

 **********

 I laureati sono Simone Adams di Magonza, Mattia Filippi di Faedo (elaborato scritto dal titolo "Ruolo dei tannini nella stabilizzazione del colore del Pinot Nero", relatori Dott. Fulvio Mattivi, Prof. Roberto Zironi, correlatore Enol. Mario Pojer) e

Chiara Pellegrini  di Faedo (elaborato scritto dal titolo "Caratterizzazione tecnologica di ceppi di Oenococcusoeni isolati da vini trentini", relatori Prof. Agostino Cavazza, Prof. Giuseppe Comi, correlatore Dott. Raffaele Guzzon.

 

 

 

 Con preghiera di pubblicazione e/o diffusione

 

 Ufficio stampa

 Istituto Agrario

 

 San Michele, 8 novembre 2004