Brevetti agricoli, pronti 50 nuovi imprenditori. Dal 1986 ad oggi 2500 giovani formati dal corso FEM

Lunedì 16 novembre si chiude “a distanza” il corso per 50 imprenditori agricoli e parte il nuovo corso con 64 giovani selezionati su 110 richiedenti

Brevetti agricoli, pronti 50 nuovi imprenditori. Dal 1986 ad oggi 2500 giovani  formati dal corso FEM

Friday 13 November 2020

COMUNICATO STAMPA

Lunedì 16 novembre si terrà l’evento online di chiusura del corso di formazione organizzato dalla Fondazione Edmund Mach per 50 giovani imprenditori agricoli che hanno terminato il percorso formativo 2018-2020 ottenendo la certificazione di brevetto. Nella stessa occasione avrà inizio anche la 20^ edizione del corso per giovani imprenditori agricoli per 64 giovani richiedenti attentamente selezionati su 110 richiedenti.
All’incontro, che tradizionalmente si svolge in presenza ma a causa delle disposizioni anti Covid si terrà a distanza, interverranno l’assessore provinciale all’agricoltura, foreste, caccia e pesca, Giulia Zanotelli, il direttore generale FEM, Mario Del Grosso Destreri, il dirigente del Centro Istruzione e Formazione, Ivano Artuso e il coordinatore Paolo Dalla Valle.
Dall’anno di attivazione (1986) ad oggi, il corso per la qualificazione professionale dei giovani imprenditori agricoli ha registrato circa 2500 frequentanti. Di questi più dell’85% hanno concretizzato il loro progetto aziendale in agricoltura.
Per quanto riguarda il corso in partenza il 27 per cento è rappresentato da donne, il 10 per cento risulta già insediato in agricoltura, il 73% ha una età inferiore ai 30 anni, l’ 8% ha una laurea e ben il 47 per cento un diploma di scuola superiore.
La partecipazione femminile, per alcuni anni in costante crescita (fino alla punta massima del 40%), si è ormai stabilizzata mediamente intorno al 30% delle adesioni. Inoltre, va sottolineato che più del 50 per cento degli interessati risulta diplomato/laureato in ambiti diversi da quello dell’agricoltura.
L'attività formativa rientra nel progetto finanziato dal PSR 2014/2020 della Provincia Autonoma di Trento, programma cofinanziato al 42,980% dal FEASR, al 39,914% dallo Stato ed al 17,106% dalla PAT. In tale ambito viene riservato un apposito spazio alla formazione degli operatori del settore (MISURA 1 – Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione – Operazione 1.1.1).Il percorso formativo è rivolto ai giovani di età compresa tra 18 e 40 anni che intendono insediarsi in agricoltura, e quindi ottenere il premio di primo insediamento in azienda agricola, ma che non sono in possesso di un titolo di studio rilasciato da una scuola superiore o da un’università di carattere agrario. L’obiettivo è garantire l’acquisizione di una serie di competenze mirate alla corretta gestione di un’azienda agricola ed il conseguimento del brevetto professionale di imprenditore agricolo.

In allegato i nominativi dei 50 nuovi imprenditori agricoli